RC Auto, addio al talloncino cartaceo

7 settembre 2013

RC Auto: dal 18 ottobre 2015 il talloncino giallo che ha sempre accompagnato la nostra macchina non sarà più obbligatorio. Colui che prima dimostrava agli organi di controllo che la nostra automobile era assicurata regolarmente, viene adesso sostituito da un “nipote” molto giovane e molto tecnologico. Basterà poi avere con se il certificato di assicurazione.

La copertura RC Auto, obbligatoria in Italia, si evolve. Da oggi per vedere se una macchina è assicurata in caso di incidente, fino a quando e qual è l’impresa di assicurazione che ha rilasciato la copertura, il tagliando quadrato non serve più. Dal 18 ottobre 2015 i controlli sono tutti elettronici. Dal nostro punto di vista le cose restano praticamente invariate. Basta pagare e non avremo problemi.

Tuttavia questo passaggio è un bene per noi automobilisti che ogni sei mesi o una volta all’anno paghiamo regolarmente il premio della polizza auto. L’introduzione del controllo elettronico renderà infatti la frode assicurativa molto più difficile da attuare.

Il fatto che molte persone non stipulano una polizza RC Auto nonostante continuano a guidare la macchina (solo in Italia nel 2014, erano quasi in 4 milioni), incide negativamente sulle tasche di tutti noi. Se infatti una persona con auto non assicurata fa un incidente, sarà risarcito grazie al Fondo di garanzia per le vittime della strada, il quale è finanziato da chi come noi l’assicurazione la paga.

Lascia un commento

Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.

Attendere prego...